Meo Fusciuni: viaggio nell’arte profumiera

Meo Fusciuni: viaggio nell’arte profumiera

Preparatevi a un viaggio nella natura, tra piante, sole e mare. Preparatevi alla poesia di fragranze create con materie prime genuine. Ma soprattutto, preparatevi a scoprire la tradizione, perché i profumi Meo Fusciuni vi sveleranno il fascino dell’antica arte della profumeria.

L’ispirazione e le materie prime dei profumi Meo Fusciuni
In pochi anni, Giuseppe Imprezzabile ha saputo convogliare la sua formazione di erborista in un marchio indipendente di profumi. Dal 2009 ad oggi i suoi profumi si sono sempre contraddistinti proprio per la sapiente scelta delle materie prime che li compongono e per la capacità di far viaggiare chi lo indossa, nello spazio o nella memoria.
La prima collezione, infatti, è dedicata a 3 luoghi a cui il “naso” del marchio è molto legato: Istanbul, Marocco e Sicilia. Da qui il nome: “Trilogia del viaggio”. E il viaggio è stato anche quello di Giuseppe Imprezzabile stesso, alla ricerca delle essenze più adatte a ricreare il tema che aveva scelto.
Tutti i profumi Meo Fusciuni nascono esattamente così: da una storia che questo “aromatario” vorrebbe trasmettere, un percorso sul quale indirizzare chi li indossa. Solo in un secondo momento sceglie quali materie prime utilizzare, ma hanno sempre qualcosa in comune: sono naturali e ricercate e provengono da ogni parte del mondo.
La produzione dei profumi, però, è interamente italiana. Come il nome del marchio: “Meo” è il diminutivo del padre di Giuseppe Imprezzabile, Bartolomeo, mentre “Fusciuni” significa “scorrere” in siciliano ed è il soprannome del nonno.
Ecco perché il terzo profumo della “Trilogia del viaggio” è dedicato alla Sicilia.
Meo Fusciuni #3 nota di viaggio (ciavuru d’amuri): la fragranza dell’amore
L’intensità delle fragranze della Sicilia e della sua primavera racchiuse in una bottiglia: ecco lo spirito di cui è pervasa la terza nota di viaggio di Meo Fusciuni.
Le note sono quelle dei giardini che hanno popolato l’infanzia del suo creatore: fico e gelsomino, con il tocco finale dell’incenso che ricorda le processioni religiose a cui ha partecipato.
Una fragranza equilibrata ed intrigante, inizialmente delicata, ma che poi rivela tutta la meraviglia di caldi pomeriggi al sole e di un amore puro. Per questo il nome del profumo Meo Fusciuni #3 nota di viaggio è “ciavuru d’amuri”: in siciliano, significa “fragranza dell’amore” che, in questo caso, è quello di Giuseppe Imprezzabile per la sua terra, la Sicilia, e la sua famiglia.
Meo Fusciuni Odor 93: il magico profumo dei fiori
Odor 93 è invece un viaggio nella poesia, in un bosco incantato: è una fragranza floreale, ma con qualche nota terrosa che richiama tranquille passeggiate nei boschi. Ha infatti un cuore di narciso e tuberosa, essenze leggere, avvolgenti e sensuali.
Meo Fusciuni Odor 93 ha quindi la straordinaria capacità di immergervi in una favola e in un’essenza unica, perfetta per chi ama fasciarsi di un velo di fiori.
I profumi Meo Fusciuni sono perciò l’ideale per gli amanti delle fragranze leggere ma irresistibili che, con la loro capacità di avvolgere chi le indossa, sanno trasportarlo in un viaggio da sogno.

Commenti
Lascia il tuo commento

* Campo richiesto

keyboard_arrow_up